simple past

Ogni tanto il passato ritorna, e questo è un luogo comune. Ma quando ritorna davvero? Quando si rimane intrappolati in un mare viscido di sensazioni che si sperava fossero dimenticate? La stessa ambiguità insoluta che toglieva il respiro blocca ancora una volta il diaframma. Eppure sono una persona diversa, ora. Ora dovrei saper distinguermi dall’esterno. Ho imparato molte cose in questi anni.  A mettere da parte l’ingenuità. A non fidarmi. Ma bastano due righe e si sprofonda.  E allora si ha paura di se stessi, più che dell’altro.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...