crudezza e sofficità

Passo le giornate e le nottate sui libri, e fin qui non è una novità.

Ora però rischio di raggiungere un nuovo livello di alienazione: causa tesi spendo la maggior parte delle mie energie ad arrovellarmi su traumi, catastrofi, genocidi, morti improvvise, attentati, autodistruzione, compulsioni malsane, e via dicendo. Non faccio che leggere analisi impietose della sfortunata congiuntura politico-sociale attuale, o smascheramenti delle ingenue menzogne che rivolgiamo a noi stessi per mandare giù il boccone amaro, o dissertazioni sulla crudeltà e sull’ipocrisia dell’essere umano. OK. Però CACCHIO, io sono comunque una donnina ventiseienne! Non del tutto  priva di cinismo e pelo sullo stomaco, ma  qui si esagera.  E che dire di poststrutturalisti, decostruttivisti & co? Avete ragione, non sia mai, ma non riesco più a godermi un po’ di poesia senza  ricercare eventuali forzature ideologiche, turbe psichiche dello scrittore, doppiezze pericolose.

Verso sera inizia una reazione isterica a queste dosi massicce di materiale depressivo, che si risolve  indulgendo in attività  demenziali. Dopo un bel po’ di risate, mi rivolgo nuovamente ai libri, stavolta per letture extrauniversitarie che dovrebbero farmi pensare a altro. Ma cosa vado a scegliere? Storie torbide di schiavitù, sopravvivenza ai lager, diari di scrittori suicidi, paesaggi novecenteschi annichiliti.

BASTA! Da stasera voglio buttarmi su qualche mattone romantico, su qualche poeta di quelli ispirati e GODERMELI senza seghe mentali postmoderne. Voglio cercare questa disprezzata e inutile bellezza. Mettere da parte il concettualismo per mezz’ora. Sentire qualcosa. Recuperare un po’ di cuore. Mi dispiace per Žižek, mi dispiace per chi una volta mi disse che Narciso e Boccadoro è una lettura da scuola media. Andatevene a quel paese entrambi.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...